I vini della Provincia di Latina

I vini della Provincia di Latina

Un viaggio tra le eccellenze della nostra provincia

Quali sono i vini della Provincia di Latina? Dove si trovano? Tra uve bianche a ridosso del mare, rosse immerse tra le colline e uve da spumante vi portiamo alla scoperta dei vini pontini, un viaggio enogastronomico da non perdere. La nostra provincia si caratterizza per la presenza di ben 6 vini a Denominazione d’origine controllata (DOC) e vari vigneti con denominazione Lazio IGT una delle più importanti aree vitivinicole della regione Lazio

Dopo gli articolo di successo sui 10 castelli più belli della Provincia di Latina, sulle 10 Grotte della Provincia di Latina e sulle 10 spiagge più belle spiagge della Provincia di Latina : scopriamo oggi i vini della provincia di Latina , stilata per voi da Latinamipiace.

Qual'è la differenza tra vino DOC E IGT?

Prima di andare a scoprire quali sono i vini della provincia di Latina vogliamo fare un po di chiarezza su qual'è la differenza tra vini DOC e IGT.

denominazione-vini-italia-piramide-sapori-latinamipiace

Vini DOC

I vini riconosciuti con il marchio DOC  sono quei vini prodotti in zone limitate di piccole o medie dimensioni. Di solito il nome del vitigno o della zona segue quello della DOC e la disciplina di produzione è rigida. Un esempio è il Circeo Doc Trebbiano come si può notare e costituito dalla zona e dal nome del vigneto.

 

Vini IGT

I vini IGT la sigla, vuol dire Indicazione geografica tipica,  si tratta di vini ottenuti da uve determinate e provenienti da territori ben definiti.

 

Aprilia Doc

Tra i comuni di Aprilia, Cisterna di Latina e Latina troviamo uno dei primi vini della provincia di Latina l'Aprilia Doc formato da diversi tipi di uve con varianti di bianco, rosso e rosato. Molti anni fa, di ritorno dalla Tunisia, alcuni agricoltori impiantarono delle viti in e grazie alla sperimentazione e la visione di alcuni produttori oggi, la zona produce vino di ottima fattura e qualità.

 

L'Aprilia Doc prevede le varianti bianco, rosso, rosato e merlot; e le uva da cui si ricava sono quelle di Trebbiano toscano, Chardonnay, Sangiovese, Cabernet Sauvignon e Merlot . Gli  Aprilia Doc sono:

 

uva-trebbiano-vini-provincia-di-latina-latinamipiace
  • Trebbiano di Aprilia o Bianco di Aprilia Costituito da uva della qualità Trebbiano Toscano almeno per il 50%;Chardonnay dal 5% al 35%, possono concorrere altri vitigni a bacca bianca, idonei alla coltivazione per la Regione Lazio, fino a un massimo del 15% del totale.
  • Sangiovese di Aprilia o Rosso e Rosato di Aprilia Costituito da uva qualità Sangiovese almeno per il 50%; Cabernet Sauvignon dal 5% al 25%; Merlot dal 5% al 25%,  possono infine concorrere altri vitigni a bacca rossa, idonei alla coltivazione per la Regione Lazio, fino a un massimo del 15% del totale.
  • Merlot di Aprilia Costituito da uva qualità Merlot per non meno dell’ 85%; possono inoltre concorrere altri vitigni a bacca rossa, idonei alla coltivazione per la Regione Lazio, fino a un massimo del 15% del totale.

 

Cori Doc 

Un altro dei vini della provincia di Latina è il Cori Doc prodotto dalla vinificazione delle uve di diversi vitigni, in particolare Bellone, Malvasia, Greco,Nero Buono, Montepulciano, Cesanese, tra i territori produttori troviamo il comune di Cori e di Cisterna di Latina. I principali vini Cori Doc sono :

 

 

 

cori-doc-vino-bianco-latinamipiace

 

  • Cori Doc Bianco
    Costituito da uva Bellone minimo al 50%, Malvasia del Lazio minimo 20%, Greco bianco minimo 15%,  possono poi concorrere altri vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione per la Regione Lazio, sino a un massimo del 15%.
  • Cori Doc Rosso
    Costituito da uva Nero Buono minimo al 50%, Montepulciano minimo 20%,  Cesanese di Affile e/o Comune minimo 15%, possono poi concorrere altri vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione per la Regione Lazio, sino a un massimo del 15%.
  • Cori Bellone
    Formato da uva Bellone minimo 85%, possono poi concorrere altri vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione per la Regione Lazio, sino a un massimo del 15%.
  • Cori Nero Buono
    Costituito da uva Nero Buono minimo 85% e poi possono concorrere altri vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione per la Regione Lazio, sino a un massimo del 15%.

 

Circeo Doc

Il terzo dei vini della Provincia di Latina è il Circeo Doc prodotto nella zona che comprende parte del territorio dei comuni di Latina, Sabaudia, San Felice Circeo e Terracina . Tra i vini denominati Circeo Doc troviamo :
 

 
vino-circeo-doc-frizzante-latinamipiace
 

  • Circeo  Doc bianco secco, frizzante e spumante
    Costituito da uva di Trebbiano Toscano non meno del 55%; Chardonnay fino a un massimo del 30%; Malvasia del Lazio fino a un massimo del 30% o da altri vitigni a bacca bianca idonei per la coltivazione per la Regione Lazio, sino a un massimo del 15%.
  • Circeo Doc rosso, rosato secco anche nei tipi novello (limitatamente al rosso) o frizzante
    Formato da uve Merlot non meno del 55%; Sangiovese fino al 30%; Cabernet Sauvignon fino al 30% o da altri vitigni a bacca rossa idonei per la coltivazione per la Regione Lazio, sino a un massimo del 15%.
  • Circeo Doc San Giovese
    Tutti i  vini ottenuti da vigneti composti per almeno l'85% da uve di San Giovese . Per la restante percentuale, possono concorrere alla produzione di detto vino le uve delle varietà di vitigni idonei alla coltivazione per la Regione Lazio.
  • Circeo Doc Merlot
    Tutti i  vini ottenuti da vigneti composti per almeno l'85% da uve Merlot . Per la restante percentuale, possono concorrere alla produzione di detto vino le uve delle varietà di vitigni idonei alla coltivazione per la Regione Lazio.
  • Circeo Doc Trebbiano
    Tutti i  vini ottenuti da vigneti composti per almeno l'85% da uve Trebbiano . Per la restante percentuale, possono concorrere alla produzione di detto vino le uve delle varietà di vitigni idonei alla coltivazione per la Regione Lazio.

 

Moscato di Terracina Doc

uva-moscato-vino-terracina-latinamipiaceQuarto dei vini della provincia di Latina ed uno dei più famosi è il Moscato di Terracina Doc, prodotto nelle zone dei comuni di Terracina Sonnino e Monte San Biaggio. Di origini medio orientali , il moscato è probabilmente giunto sulle coste del Mediterraneo attraverso l'Asia Minore, il nome di questo vino, nasce da muscum, ovvero "muschio", per il suo profumo intenso e l'aroma dolciastro. Esistono 4 diverse tipologie di moscato :

  • Moscato di Terracina secco
  • Moscato di Terracina amabile
  • Moscato di Terracina passito
  • Moscato di Terracina spumante  

I primi tre tipi di moscato di Terracina possono essere costituiti oltre che dal moscato di Terraccina anche da vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione per la regione Lazio, per un massimo del 15%. La tipologia "spumante"  deve essere costituita al 100% da Moscato di Terracina.

 

Castelli Romani Doc

La zona di produzione del Doc Castelli Romani e principalmente localizzati nella provincia romana però tra i produttori ve ne sono alcuni compresi nel territorio dei comuni pontini tra cui di Cisterna di Latina, Aprilia e una piccola parte di Cori; quindi viene annoverato tra i vini della provincia di Latina.

Prevede l'utilizzo di vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia puntinata, Trebbiano toscano, Trebbiano di Soave, Cesanese comune, Merlot, Montepulciano, Nero buono e Sangiovese.

 

vitigni-bacca-nera-vino-castelli-romani-doc-provincia-latina-latinamipiace

 

  • Castelli Romani Bianco
    Può essere prodotto nelle tipologie secco, amabile e frizzante deve essere ottenuto con uve provenienti da vigneti composti, da Malvasia (bianca di Candia e puntinata) e Trebbiano (toscano, di Soave, verde e giallo) e altri vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione per la Regione Lazio ed iscritti nel Registro Nazionale delle varietà di vite per uve da vino, fino ad un massimo del 30%.
  • Castelli Romani Rosso
    Può essere prodotto nelle tipologie secco, amabile, frizzante e novello ottenuto con uve provenienti da vigneti composti, Cesanese, Merlot, Montepulciano, Nero buono e Sangiovese e altri vitigni a bacca nera fino ad un massimo del 15%.

  • Castelli Romani Rossato
    Può essere prodotto nelle tipologie secco, amabile e frizzante deve essere ottenuto deve essere ottenuto dall’uvaggio tra uve a bacca bianca ed uve a bacca nera o dalla lavorazione in rosato delle uve a bacca nera provenienti dai vigneti che abbiamo menzionato qui sopra.

 

Velletri Doc

La zona di produzione del  Velletri Doc e principalmente localizzati nella provincia di Velletri però tra i produttori ve ne sono alcuni compresi nel territorio del comune pontino di Cisterna di Latina, il che lo porta a considerare uno dei vini della provincia di Latina.

Per questa denominazione è previsto l'utilizzo di vitigni Malvasia bianca di Candia, Malvasia puntinata, Trebbiano toscano e i vitigni definiti localmente Trebbiano verde e Trebbiano giallo, Cesanese , Montepulciano e Sangiovese.

 

 
uva-malvasia-vino-Velletri-Doc-provincia-latina-latinamipiace 

  • Velletri Doc Bianco ed il Velletri Doc Bianco Superiore 
    Formato da uve Malvasia (Malvasia bianca di candia e puntinata, da soli o congiuntamente): massimo 70%; Trebbiano toscano e i vitigni definiti localmente Trebbiano verde e Trebbiano giallo: minimo 30%. Possono concorrere alla produzione di detto vino, da sole o congiuntamente altri vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione per la Regione Lazio per un massimo del 20%.

 

  • Velletri Doc Rosso ed il Velletri Doc Rosso Riserva 
    Costituito da uve Sangiovese: dal 10% al 45%; Montepulciano: dal 30% al 50%; Cesanese comune e/o d’Affile: minimo 10%. Possono concorrere alla produzione di detto vino, da sole o congiuntamente altri vitigni a bacca nera idonei alla coltivazione per la Regione Lazio, per un massimo del 30%.

Vini IGT provincia di Latina

igt-lazio-vino-provincia-latina-latinamipiaceCome detto in precedenza vi sono vari vigneti con denominazione Lazio IGT  nella provincia di Latina, si tratta della denominazione di una una delle più importanti aree vitivinicole della regione Lazio, istituita nel 1995. I vini della denominazione Lazio IGT si basano principalmente sui vitigni di differenti tipi di uva tra cui Aleatico, Ansonica, BelloneTrebbiano giallo, Trebbiano Toscano, Fiano, Vermentino, Syrah, Pinot bianco e molti altri ancora. Nella Provincia di Latina sono tante le produzioni I.G.T. Lazio che valorizzano il nostro territorio con vitegni autoctoni. 

Riepilogo dei vini della Provincia di Latina

VINO Denominazione Tipo di Vino
Trebbiano di Aprilia
Bianco di Aprilia
DOC Bianco
Sangiovese di Aprilia
Rosso e Rosato di Aprilia
DOC Rosso
Merlot di Aprilia DOC Rosso
Cori Bianco DOC Bianco
Cori Rosso DOC Rosso
Cori Bellone DOC Bianca
Cori Nero Buono DOC Rosso
Cala Felci DOC Sassosa
Circeo Bianco DOC Bianco
Circeo Rosso DOC Rosso
Circeo Merlot DOC Rosso
Circeo San Giovese DOC Rosso
Circeo Trebbiano DOC Bianco
Moscato di Terracina DOC Bianco
Velletri Bianco DOC Bianco
Velletri Rosso DOC Rosso
Castelli Romani Bianco DOC Bianco
Castelli Romani Rosato DOC Rosato
Castelli Romani Rosso DOC Rosso
Diversi Vini nella provincia IGT Rosso/ Bianco

 

Ringraziamo la Food Photographer e Food Styling Yessica Duque per le foto di copertina.





Leave a Comment