I dolci natalizi della provincia di Latina

dolci-natalizi-provincia-di-latina-latinamipiace

I dolci natalizi della provincia di Latina

Un dolce viaggio pontino

Quali sono i dolci natalizi della Provincia di Latina? Dove si trovano? Panettoni,struffoli,crespelle e molto altro ancora.  Vi portiamo alla scoperta dei dolci tradizionali della provincia di Latina i più importanti e conosciuti, un dolce viaggio assolutamente da non perdere. 

L'obiettivo del nostro articolo è quello di sorprendere i vostri invitati durante le feste e concludere in bellezza la cena della Vigilia o il pranzo di Natale. In questo speciale abbiamo raccolto tante idee, che vi accompagneranno sin dai giorni antecedenti il Natale.

Sciuscelle di Gaeta

dolci-natalizi-provincia-di-latina-sciuscelle-di-Gaeta

Iniziamo il nostro viaggio culinario con le Sciuscelle di Gaeta  o Susamiegl un dolce che segue ancora le vecchie ricette artigianali. Una sorta di biscotti, il cui impasto è composta da miele, farina, zucchero, e cacao profumato con cannella e i chiodi di garofano. La loro forma allungata ed il colore marrone scuro (dovuto alla glassa di cioccolato fondente)si racconta sia ispirata alle carrube presenti nel passato sul territorio gaetano.

Crespelle di Maenza

dolci-natalizi-provincia-di-latina-dolci-natalizi-provincia-di-latina-Crespelle-di-Maenza

Le Crespelle di Maenza preparate in particolar modo in occasione del Capodanno e della festa della Befana, sono delle buonissime frittelle ricoperte di zucchero dalla forma allungata (una sorta di bastoncini) . L'impasto è quello lievitato del pane che viene aromatizzato con cannella e scorza di limone, a cui si aggiungono uvetta e pinoli. Si accompagnano perfettamente con una calda tazza di cioccolata o tè.

“Gliu Panettono” di Maenza

“Gliu Panettono” di Maenza un dolce composto da farina, uova, zucchero, un pizzico di sale, burro, latte, buccia di limone grattugiata e lievito per dolci. Dopo aver ben amalgamato gli ingredienti, l'impasto viene versato in uno stampo precedentemente imburrato e spolverato di farina. La cottura avviene in forno ben caldo per circa 50 minuti.

Struffoli

dolci-natalizi-provincia-di-latina-Struffoli

Sebbene gli struffoli siano i dolci più napoletani che ci siano, questo dolce natalizio è diffuso molto anche nella nostra provincia e fa parte ormai della tradizione del natale pontino. Si tratta di una serie di palline fritte del diametro di circa 1 cm, insaporite da miele e cosparse di confettini colorati (allo zucchero e all’anice) e frutta candita. La loro origine è un po incerta si pensa venga dai greci da cui deriverebbe il nome “struffolo”: precisamente dalla parola  “strongoulos”, ovvero arrotondato. Secondo altri, invece,  deriva dal verbo  “strofinare” con riferimento al gesto che compie chi lavora la pasta per arrotolarla a cilindro prima di tagliarla in palline.

Mostaccioli

dolci-natalizi-provincia-di-latina-Mostaccioli

I mostaccioli sono dei buonissimi biscotti dalla caratteristica forma a rombo con cacao, miele, mandorle e spezie all’interno; ed una glassa di cioccolato fondente all’esterno. Ma ciò che rendere davvero speciale questo dolce natalizio è la presenza del pisto, un mix di spezie profumatissime. Questi dolci sono comuni in molte regioni d'Italia e spesso con nomi differenti tra cui mostacciolimustacciuolimustazzoli. Il nome, si pensa abbia origine dal nome latino mustum, appunto mosto. che in passato era uno degli ingredienti per aromatizzare i biscotti.

Roccocò

dolci-natalizi-provincia-di-latina-Roccocò

Altro dolce tipico del periodo natalizio è il Roccocò delle croccanti ciambelline a base di mandorle, scorza d’arancia e dal famoso pisto, di cui abbiamo parlato in precedenza. Sembra che la loro origine sia datata 1320, quando le monache del Real Convento della Maddalena, cominciarono a mescolare questi ingredienti per ottenere un dolce poco ricco. Dalla sua forma che ricorda quella di una conchiglia barocca, prende il nome francese di rocaille successivamente "napoletanizzato" in roccocò.

Susamielli di Gaeta

dolci-natalizi-provincia-di-latina-Susamielli-di-Gaeta

Anche questo dolce è immancabile nelle tavole pontine specialmente in quelle gaetane, si tratta di un biscotto dalla tipica forma ad S con mandorle sulla superficie. Le origini di questi biscotti pare risalgano all’antica Grecia: da ciambelle di sesamo e miele preparate in onore delle dee Demetra e Core dei Misteri Eleusini. Il nome, derivante dal greco “sesamon”, risale al latino tardo “sesamun+mel”.

Riepilogo dei dolci natalizi della provincia di Latina

Sciuscelle di Gaeta

Crespelle di Maenza

Struffoli

“Gliu Panettono” di Maenza

Prosciutto di Bassiano

Mostaccioli

Roccocò

Susamielli di Gaeta

Leave a Comment