Le 10 migliori grotte della provincia di Latina

grotta-delle-capre_latinamipiace

Grotte della provincia di Latina

Le 10 migliori grotte della provincia di Latina

Consiglio Latinamipiace!
Vestirsi in maniera adeguata

Stagione Ideale
Estate


Tipo di attrazioni
Naturale

Belvedere
Grotta del Turco

Da nord a sud, sono numerosi i luoghi dove provare l'emozione unica di visitare una grotta. La Provincia di Latina non è famosa per le sue grotte ma sicuramente alcune di esse vale la pena visitarle. Tra preistoria, antichi romani, e medioevo scoprite con noi le 10 località che ospitano le grotte più belle della provincia di Latina.

1 - Grotta del Turco a Gaeta

latinamipiace_grotta-del-turco-gaeta_mappaNascosta all’interno della Montagna spaccata di Gaeta la Grotta del Turco con i suoi 300 gradini ed i colori che vanno dal verde smeraldo al blu, la rendono un'attrazione da non perdere. Purtroppo ormai da qualche anno è chiusa al pubblico, in passato con un piccolo contributo si poteva scendere fino ad arrivare a livello del mare. Il nome ha origine nel nono secolo, ai tempi del Ducato di Gaeta, in quanto le navi dei saraceni trovavano riparo in questo promontorio.
La discesa alla grotta, prevede un contributo volontario ai Padri del Pime.
Aperta tutti i giorni dalle ore 9:00 – 12. 00 e 15.00 – 17.00.
Per essere sicuri della discesa fino al mare si può contattare direttamente i Padri del Pime  al numero 0771/462068.

Scopri tutti i segreti di Gaeta, leggi il nostro articolo su cosa vedere e fare a Gaeta

2 - Grotta di Tiberio a Sperlonga

latinamipiace_grotta-di-tiberio-sperlonga_mappaLa Grotta di Tiberio è una grotta naturale che si affaccia sul mare e si trova nella Spiaggia dell’Angolo spiaggia ad est  di Sperlonga. Fa parte di un magnifico complesso archeologico costiero che comprendente la Villa di Tiberio ed il Museo Archeologico, i ricchi resti strutturali, tipici delle ville romane marittime, lo rendono uno dei principali luoghi archeologici del Centro Italia. La grotta comprende una cavità principale, preceduta da un’ampia vasca rettangolare (peschiera) con acqua marina, al cui centro era stata realizzata un'isola artificiale che ospitava la caenatio (sala da pranzo) estiva. Un'attrazione da non perdere soprattutto se visitate Sperlonga uno dei borghi più belli d’Italia.

3 - Grotte di Pilato a Ponza

latinamipiace_grotte-di-pilato_mappaLe grotte di Pilato, sono sicuramente una delle attrazioni naturali da non perdere nell’isola pontina situate appena dopo il porto e sotto al cimitero di Ponza, sono un complesso archeologico  risalente ad epoca romana. Le grotte, sono state scavate minuziosamente e venivano impiegate quasi sicuramente per l'allevamento di Murene in epoca romana (Antico Murenaio Romano), un pesce considerato sacro dai Romani. Le grotte prendono il nome in ricordo di un'antica leggenda di cui fu protagonista Pilato di Giudea, che fu inviato a Ponza con l'incarico ufficiale di sedare una rivolta, ma in realtà per tenerlo lontano dai guai. Pilato però riuscì con gloria nella sua missione, meritandosi l'appellativo di Ponzio.  Le grotte di Pilato possono essere ammirate solo via mare.

Scopri tutti gli angoli nascosti dell'Isola di Ponza grazie al nostro speciale sull'isola della Luna.

4 - Grotta Guattari a San Felice Circeo

latinamipiace_grotta-guattari_mappaUna delle grotte più famose della provincia grazie al ritrovamento di resti fossili di fauna pleistocenica ma soprattutto fu ritrovato il celebre "calvarium" (cranio senza mandibola) di Homo sapiens neanderthalensis, in ottimo stato di conservazione. La Grotta prende il nome dal proprietario del terreno in cui si trova, Alessandro Guattari, che nel 1939 mentre stava effettuando dei lavori alla grotta per liberarla da alcune pietre cadute da un'antica frana si ritrovò a scoprire il tesoro nascosto nel suo terreno.
La grotta è al momento chiusa e non visitabile.

5 - Grotta delle Capre a San Felice Circeo

latinamipiace_grotta-delle-capre_mappaLa Grotta delle Capre è sicuramente una delle più famose e visitate grotte del Circeo insieme alla Grotta Guattari, si trova nel versante meridionale del promontorio del Circeo in località Quarto Caldo raggiungibile grazie ad un sentiero. Il nome gli è stato attribuito in quanto in passato i pastori la utilizzavano come riparo. Grande 35 metri ed alta 15 il suo fascino è anche dovuto ad alcuni ritrovamenti preistorici tra cui resti di ippopotami.  

6 - Grotta del Fossellone a San Felice Circeo

latinamipiace_grotta-del-fossellone_mappaLa Grotta del Fossellone, raggiungibile grazie allo stesso sentiero della Grotta delle capre,oltre che da terra è raggiungibile anche dal mare,prende il suo nome da una apertura circolare, creatasi con un crollo della volta, che ha formato un ambiente suggestivo. Anche questa grotta è caratterizzata dalla presenza di fossili ma soprattutto negli anni cinquanta venne rinvenuto un frammento di mandibola neandertaliana di un bambino di circa 10 anni.

7 - Grotta dell'Impiso a San Felice Circeo

latinamipiace_grotta-dell-impiso_mappaQuesta curiosa Grotta prende il nome da una stalattite a forma di uomo che pende dalla volta, visibile particolarmente dal mare  e si trova nelle vicinanze della Grotta del Fossellone e delle Capre.

8 - Grotta Breuil a San Felice Circeo

latinamipiace_grotta-breuil_mappaA circa un chilometro da Torre Paola raggiungibile via mare o attraverso un sentiero, in un'insenatura a ridosso del “precipizio” incontriamo la grotta Breuil, intitolato al paleontologo francese Henri Breuil. Anche questa grotta è caratterizzata dalla presenza di resti umani di morfologia neandertaliana.

9 - Grotta di Selvascura a Bassiano

latinamipiace_grotta-di-selvascura-bassiano_mappaNel piccolo Borgo medievale di Bassiano a pochi chilometri dal centro città in una piccola strada, chiamata via della Croce, si trova la Grotta di selvascura chiamata anche Grotta dei templari o Santuario del Crocifisso. Si tratta di una caverna naturale con affreschi che ritraggono la Madonna col Bambino, la Maddalena, l’Annunciazione, la Crocifissione, purtroppo alcuni di essi non sono visibili per via del deterioramento causato dalla umidità. In questo luogo, soggiornano due diversi  gruppi  religiosi: i Fraticelli spirituali francescani, scomunicati da papa Giovanni XXII e i cavalieri Templari provenienti dalla vicina Valvisciolo. Sicuramente una tappa da non perdere per tutti coloro che si trovano nei dintorni di Bassiano.

10 - Le grotte Caetani a Cisterna di Latina

latinamipiace_grotte_caetani-cisterna_mappaMisteriose e sconosciute ai più, le Grotte Caetani sono le ultime grotte della nostra lista situate nel Palazzo Caetani di Cisterna (che fu residenza estiva dei Caetani). La loro origine non è ancora ben chiara, probabilmente furono usate dai Caetani come camminamenti in caso di fuga, una leggenda narra che l'imperatore Nerone le utilizzasse per rifornire d’acqua la sua villa di Nettuno. Profonde 15 metri sono utilizzate nel periodo di Natale come scenografia di un presepe.  

Scoprite con noi le 10 grotte più belle della provincia di Latina, e provate l'emozione unica di visitare una grotta!





Blog Comments

E stupenda sia nella storia e nel suo paesaggio marino

Leave a Comment