Gaeta una città dalle mille sorprese

gaeta-cosa-vedere-latinamipiace

Gaeta una città dalle mille sorprese

Scopri cosa vedere e cosa fare

Consiglio 
Latinamipiace
Montagna Spaccata

 Stagione Ideale
Estate/Primavera

Tipo di attrazioni
Architettoniche

Prodotto tipico
Tiella

La città di Gaeta ai piedi del Monte Orlando è una delle più amate del Lazio, repubblica marina nell’ottocento e di origini antichissime sicuramente è una delle bellezze del nostro territorio da non perdere. Con il suo borgo medievale, le sue spiagge tra le più belle del Lazio, il suo castello e l’imperdibile Santuario della Montagna spaccata; scopriamo allora insieme cosa vedere e cosa fare nella città di Gaeta. 

Cosa vedere a Gaeta

Centro Storico

centro-storico-borgo-Gaeta-latinamipiaceIl centro storico del borgo di Gaeta è uno dei più importanti e caratteristici quartieri della città, sviluppatosi intorno al possente castello è formato da piccoli vicoli,porticati, balconi, chiese monumentali in cui perdersi.  Piccola curiosità la città nel 1897 venne divisa in due comuni il Borgo di Gaeta e il Comune di Elena (Zona di Santo Erasmo) in onore dell’allora principessa Elena, futura regina d'Italia. Nel 1927 però i due Comuni di Gaeta vennero uniti nuovamente sotto il nome Gaeta.

Tra le cose da vedere nel centro storico sicuramente bisogna menzionare le due porte (Prima e Seconda Porta) uniche vie di accesso via terra fino al 1928, la Chiesa dell'Annunziata che conserva al suo interno codici dei monaci amanuensi, la Chiesa S. Maria della Sorresca e la chiesa di Chiesa di S. Giovanni a Mare tra le più caratteristiche della città. Naturalmente non si può non passeggiare tra le vie del porto ed il lungomare.

Duomo di S. Erasmo

Duomo-di-San-Erasmo-Gaeta-latinamipiaceSicuramente da non perdere è il Duomo di S. Erasmo la cattedrale di Gaeta che conserva il corpo del santo all’interno della cripta.E’ costituito da tre navate con cappelle laterali, un campanile di 57 metri vero e proprio simbolo del paesaggio di Gaeta. Su l'imponente scalea centrale,vi è un sarcofago romano, provenienti dalla zona archeologica di Minturno.

Castello di Gaeta

castello-di-Gaeta-Angioino-Aragonese-latinamipiaceÈ stato difficile ricostruire la storia del castello di Gaeta si pensa che possa essere stato eretto nel sesto secolo durante la guerra dei Goti o nel settimo quando durante la fase espansiva dei Longobardi. Quello che è certo è l’esistenza del Castello al tempo di Federico II di Svevia, che soggiornò in diverse occasioni Gaeta, e, capendone la posizione strategica fece fortificare il castello nel 1223. Il castello di Gaeta viene chiamato anche Angioino- Aragonese in quanto composta da due edifici realizzati in due differenti momenti storici, uno detto "Angioino", realizzato durante la dominazione francese degli angioini, e uno detto "Aragonese", costruito dall'imperatore Carlo V. Infine nella cupola della torre più alta del castello vi è la Cappella Reale, costruita nel 1849 dal re Ferdinando di Borbone.

Attualmente la parte angioina è chiusa in attesa di restauro mentre l'ala aragonese ospita la Caserma "Mazzini", sede della Compagnia Allievi Finanzieri mare della Guardia di Finanza.

Ti piacciono i castelli? Allora non puoi perdere i 10 più belli della provincia di Latina, scopri qui.

 

Montagna Spaccata e Grotta del Turco

montagna-spaccata-gaeta-latinamipiaceLa montagna spaccata di Gaeta è sicuramente una delle attrazioni naturali principali della provincia di Latina. Famosa non solo per la vista mozzafiato ed il suo santuario ma anche per l’antica legenda della mano del turco.  A pochi chilometri dal centro di Gaeta, è raggiungibile facilmente con automobile, inoltre in l'estate e nei giorni festivi si può raggiungere con un  servizio navetta giornaliero che parte dalla sede del Comune di Gaeta.

Non solo si possono visitare le due attrazioni naturali vi è anche il Santuario della Santissima Trinità metà importantissima per i pellegrini.

Monte Orlando

monte-orlando-gaeta-latinamipiaceParte integrante dei Monti Aurunci e rifugio di papi nel passato è sicuramente un'attrazione naturale da non perdere, grazie a numerosi sentieri,resti archeologici e opere militari come bastioni,polveriere e depositi munizioni.

Cliccando su questo link potete trovare la mappa del Monte Orlando e dei suoi sentieri

Cosa fare a Gaeta

Bagno in una delle 7 Spiagge di Gaeta

spiaggie-gaeta-latinamipiaceGaeta non è solo nota per il porto ed il suo centro storico ma anche per le sue spiagge per la precisione ben 10km di spiagge.Il tratto di mare che va da Sperlonga fino a Gaeta ed è costituito da ben 7 principali spiagge affollatissime nel periodo estivo (principalmente Luglio e Agosto) :

  • Spiaggia S. Agostino particolarmente famosa per il free climbing che si pratica sul Monte Moneta e la più frequentata durante l’estate
  • Spiaggia S. Vito Si trova subito dopo la baietta privata del Grand Hotel Le Rocce e l’omonima Torre sul promontorio, caratterizzata da acque cristalline
  • Spiaggia Arenauta un angolo di paradiso grazie alla sabbia dorata ed acqua cristallina; di rilievo nella zona la discesa dei 300 gradini, la torre Scissura e la spiaggia naturista
  • Spiaggia Ariana ideale per una giornata in pieno relax e bandiera blu ormai da vari anni
  • Spiaggia 40 Remi in questa spiaggia raggiungibile solo a nuoto o barca è presente il Pozzo del Diavolo, che a Gaeta è conosciuto come Pozzo delle Chiavi, una grotta in cui fare belle immersioni
  • Spiaggia di Fontania tra resti archeologici dei romani e posti ideali per immergersi (come lo scoglio nave di Serapo) questa spiaggia è una delle più apprezzate
  • Spiaggia di Serapo spiaggia principale del comune di Gaeta si trova a poca distanza dal centro della città e chiusa dal Monte Orlando. 

Provare la Tiella di Gaeta e la altre specialità gastronomiche

tiella-di-gaeta-sapori-latinamipiaceUna delle specialità gastronomiche più conosciute della città di Gaeta è sicuramente la tiella, una torta salata ripiena che nel 2005 è diventato marchio di “Denominazione Comunale d’Origine”.

La tiella può essere farcita con differenti ingredienti i più comuni sono: i polpi,calamari,scarola,zucchine, alici e molto altro ancora. Il tutto accompagnato da un buon olio di oliva provenienti dalle famose olive di Gaeta, altra eccellenza gastronomica del territorio.

Come Arrivare a Gaeta






Leave a Comment