Rocca Massima cosa vedere e cosa fare

Roccamassima cosa vedere e cosa fare

La città con uno dei cieli più belli d'Italia

Consiglio 
Latinamipiace
Aspettare il tramonto

 Stagione Ideale
Autunno

Tipo di attrazioni
Architettoniche/ Naturali

Prodotto tipico
Costolette Agnello

Rocca Massima scopriamo insieme cosa vedere e cosa fare nella città con uno dei cieli più belli d'Italia. Le principali attrazioni da non perdere, le attività e le cose da fare per una passeggiata o un week-end nel comune pontino, scopri la nostra guida su questo magnifico comune pontino. E se le sue attrazioni non  dovessero esservi sufficienti,sappiate che vicino ci sono montagne da esplorare, borghi medievali e parchi naturali. 

Rocca Massima, affacciato su ampio panorama che va dai castelli romani alle isole pontine, è uno dei comuni più alti della Provincia di Latina arroccato sull'omonimo monte a poco meno di 35km dalla città di Latina. Le sue origini risalgano ai tempi dei romani, grazie ad alcuni reperti e mura ritrovate nella zona, e la sua storia è legata a differenti famiglie che si sono alternate nel tempo. Ma il suo sviluppo più grande si ebbe grazie a papa Innocenzo III che ne fece dono al cognato Pietro Annibaldi nel 1202. 

Ma vediamo insieme Rocca Massima cosa vedere e cosa fare.



Rocca Massima cosa vedere

Centro Storico

 

Il piccolo centro storico di Rocca Massima ha un fascino tutto suo grazie all'eleganza dei vicoli, delle case popolane, delle belle chiese tutte addossate a formare una difesa attorno all’ex palazzo del Principe. Quest'ultimo è un palazzo costruito probabilmente da Pietro Annibali e si trova sul punto più alto del monte, nonostante sia stato modificato più volte nel tempo sono ancora visibili tratti di muro costruiti con la tecnica a piccoli parallelepipedi tipica del medioevo. Anche qui come in altri comuni pontini possono essere ritrovate esempi di case-torri abitazioni alte e con piccole aperture tipiche di paesi soggetti ad attacchi esterni ma prive di una vera e propria difesa militare. 

 

 

 

Chiesa di San Michele Arcangelo

 

La Chiesa di San Michele Arcangelo è la più antica e rappresentativa della città nata nel XIII secolo fu ampliata e restaurata nel XV secolo ed intorno al 1700. E' formata da un unica navata con un soffitto a volta a botte e nell’abside sono stati raffigurati dal pittore Mariano da Velletri (‘900), quattro santi protettori: Santa Barbara, San Biagio, Santa Lucia e San Sebastiano.

Sull’altare invece campeggia la Pala una bellissima copia del Guido Reni risalente al 1869, con San Michele Arcangelo come protagonista. Piccola nota, dopo vari studi si è scoperto che l’abside era una delle torri difensive e di avvistamento di Rocca Massima dall’epoca degli Annibaldi.

All'interno della chiesa troviamo inoltre un organo meccanico di oltre milleduecento canne di scuola italiana, inaugurato il 24 ottobre 1999 da M.J.E. Goettsche, organista della Basilica del Vaticano. Da allora questo strumento è divenuto protagonista di una Rassegna organistica internazionale in cui musicisti da tutta Europa e dagli Stati Uniti si danno appuntamento per un concerto unico nella provincia.



Parco della Memoria

 

Il Parco della memoria di Roccamassima nato nel 2000 per iniziativa della Proloco è un parco davvero unico infatti si compone di alberi che le famiglie dedicano in memoria di un caro defunto o in augurio ad un bambino al momento della nascita. Un luogo simbolo del legame tra le generazioni,tra i residenti e la città. Ogni anno inoltre nel mese di Agosto vi si organizza una serata di recitazione poetica intitolata “Le poesie della memoria”. 



Roccamassima cosa fare

Trekking ed Escursioni a Rocca Massima

 

Sicuramente una delle attività più apprezzate è il trekking in particolare la vicinanza al monte Lupone e la facilità del percorso rende questo monte la meta ideale per tutti gli appassionati esperti e non. Si può infatti raggiungere con facilità con una camminata di circa tre ore con un alternanza di tratti boschivi e verdi pianure.

Inoltre se vi piacciono le escursioni vi consigliamo di leggere la nostra guida sui 10 posti più belli dove fare trekking nella provincia di Latina.

Rocca Massima il volo del falco pellegrino

 

Un altra delle cose da fare a Rocca Massima è sicuramente il volo del falco pellegrino o Flying in the Sky la ZipLine più lunga e veloce del mondo. Si tratta di un cavo d’acciaio,sorretto da due piloni, lungo 2225 metri che parte ad una quota di 730 metri e, raggiungendo una velocità massima di discesa di più di 170 Km/h, ed arriva alla rampa di arrivo, a 315 metri.

Un esperienza che vi lascerà senza fiato ed adatta ai forti di cuore!

Tramonto a Rocca Massima

 

Un altra delle cose da fare a Rocca Massima Rocca Massima è sicuramente vedere il tramonto, infatti grazie alla sua particolare posizione geografica può offrire lo scenario ideale per tutti coloro che vogliono salutare il sole in maniera speciale ed unica. 

Il posto ideale per poterlo vedere è il belvedere ed il parco della memoria.



Provare le specialità enogastronomiche di Rocca Massima

Sono molte le specialità enogastronomiche sopratutto quelle legate all’arte della pastorizia troviamo tra queste le olive, olio, formaggi di pecora, tartufi e funghi . Troviamo poi ottima pasta lavorata a mano, l'abbacchio ed il pane cotto a legna. 

Rocca Massima come arrivare in treno

Per raggiungere Rocca Massima con il treno bisogna prendere il treno regionale ed arrivare alla stazione di Velletri e da li prendere un autobus di linea della compagnia Cotral che vi porterà fino al comune pontino. Consigliamo di pianificare bene la vostra passeggiata in questo comune in quanto non vi sono autobus che passano con frequenza nella tratta Velletri-Rocca Massima. 

Qui potete controllare gli orari e le tariffe degli autobus.

Rocca Massima come arrivare da Roma

Per chi vuole arrivare a Rocca Massima da Roma comodamente con l'autostrada A1 o A24 può farlo nel seguente modo : 

  • Uscire al casello di Valmontone , prendere la strada in direzione Artena, dopo circa 10 km prendere la SP81a in direzione Giulianello la strada più o meno a metà strada diventa Via Artena, alla fine di questa strada prendere via Rocca Massima e continuare fino ad arrivare al borgo

Per coloro che invece non vogliono prende l'autostrada possono prendere la strada statale 217 Via dei Laghi una volta arrivati a Velltri prendere la SS 79A  in direzione Giulianello, poi proseguire per Rocca Massima.

Rocca Massima come arrivare da Napoli

Per chi vuole arrivare a Rocca Massima da Napoli comodamente con l'autostrada può prendere la A1 in direzione Roma ed uscire al casello di Anagni- Fiuggi,e poi prendere in direzione Segni. 

 

Offerta del giorno



Booking.com






Leave a Comment