La Bazzoffia di Sezze e Priverno

Bazzofia-di-Sezze-e-Priverno-zuppa-contadina-sapori-latinamipiace

Bazzofia di Sezze e Priverno

Una gustosa zuppa contadina 

Consiglio Latinamipiace
Provarla nela sagra a Sezze

va-bene-con-latinamipiace Va bene con
Vino Bianco

tipo-di-piato-latinamipiaceTipo di piatto
Primo

costo-latinamipiaceCosto
Basso

La Bazzoffia di Sezze e Priverno è sicuramente uno dei prodotti tipici della provincia di Latina un piatto tipico della tradizione contadina. La sua ricetta è semplice ma molto gustosa nata per evitare gli sprechi in casa, come per altre zuppe contadine l’elemento fondamentale è il pane raffermo che inzuppandosi si ammorbidisce, veniva mangiata principalmente tra Marzo e Maggio con le verdure di stagione. 

Ma scopriamo insieme i suoi ingredienti e come prepararlo. 

Ingredienti

Di seguito potete trovare tutti gli ingredienti della bazzofia di Sezze e Priverno:

ingredienti-della-bazzofia-sapori-latinamipiace

  • mezza pagnota di pane raffermo
  • 3/4 carciofi
  • 100 gr. di piselli
  • 1 bieta
  • 100 gr. di fave
  • foglie di lattuga
  • 4 uova
  • sedano
  • 50gr. di spinaci
  • 1 aglio
  • rosmarino
  • Olive nere
  • 150 gr. di Parmiggiano o pecorino
  • 1 cipolla fresca

In alternativa si possono aggiungere anche i seguenti ingredienti, per dar vita ad una nuova zuppa chiamata l’arrapacornuti o rappracornuti, che la tradizione dice la preparassero le donne infedeli del paese al ritorno da qualche incontro amoroso, per far trovare un piatto caldo e veloce da prepare ai mariti traditi.

  • 2 zucchine
  • Fiori di zucca
  • Olio
  • Brodo vegetale

Come preparare la Bazzofia di Sezze e Priverno

Preparazione-Bazzofia-di-Sezze-e-Priverno-sapori-latinamipiaceTagliare tutte le verdure grossolanamente e metterle in un recipiente, in una pentola con un filo di olio si fanno rosolare i carciofi tagliati a spicchi, la cipolla tagliata finemente e mano a mano aggiungere i piselli, fave e tutte le altre verdure precedentemente tagliate.

Dopo dieci minuti, aggiungere acqua ed aggiustare con sale e far cucinare per circa due ore. Nel frattempo  potete tagliare il pane raffermo in fette sottili e metterlo su di un piatto o un grande contenitore (tipo insalatiera).

Una volta preparato il brodo e quando tutte le verdure saranno cotte, si aggiungono le uova.

Infine, versare il contenuto sul pane raffermo e cospargetelo di pecorino o parmiggiano a secondo dei gusti e coprire con un panno pulito.

Attendere una mezz'ora e la bazzofia sarà pronta per essere degustata!

Sicuramente la bazzofia è uno dei prodotti gastronomici della provincia di Latina da non perdere




Leave a Comment