Fichi di Pisterzo

Fichi di Pisterzo

La delizia della tradizione pontina

Consiglio
Latinamipiace
Marmellata

va-bene-con-latinamipiace Va bene con
Prosciutto

tipo-di-piato-latinamipiaceTipo di piatto
Frutta

costo-latinamipiaceCosto
Basso

fichi di Pisterzo sono uno dei principali prodotti tipici della provincia di Latina che vengono consumati particolarmente nel periodo estivo e prodotti appunto nella cittadina di Pisterzo. Dal colore verde opaco, polpe carnose e con un sapore estremamente delizioso sicuramente i fichi di Pisterzo sono uno dei prodotti tipici che non dovrebbero mancare sulle tavole delle estati pontine. 

Scopriamo allora insieme tutti i segreti dei fichi di Pisterzo.



Storia dei fichi di Pisterzo

Da sempre i fichi di Pisterzo hanno rappresentato una piccola parte dell'economia del paese, infatti insieme alla coltivazione dell'olio e alla pastorizia era l'unica fonte di sostentamento delle famiglie del piccolo borgo pontino. Ogni abitante aveva, ed alcuni continuano ad avere, la propria piatta di fichi per mangiarli gelosamente in casa con amici e parenti.

I fichi di Pisterzo specialmente prima delle due guerre mondiali era raccolto dalle donne del paesino che si recavano in campagna con le loro ceste di vimini per poi rivenderle nei paesi vicini, specialmente a Priverno. Questa attività era per molte famiglie l'unica fonte di sostentamento e molte di loro viste la poca redditività del lavoro e le due guerre mondiali furono costrette ad emigrare in gran parte in Canada.

I fichi San Pietro di Pisterzo

A Pisterzo vengono coltivate differenti varietà di fichi ma i più famosi sono i San Pietro tra le varietà più saporite e coltivate appunto nella frazione San Pietro del piccolo comune. Inoltre il loro nome deriva dal fatto che questa varietà matura l'ultima settimana di Giugno in concomitanza con la festa di San Pietro e Paolo.



La sagra dei fichi di Pisterzo

La sagra dei fichi di Pisterzo è sicuramente uno degli eventi più importanti della cittadina pontina e della provincia, instituita nel 1982 si svolge la prima domenica di Luglio. Durante la serata vengono distribuiti i fichi, vi sono spettacoli musicali, prodotti tipici e vini locali.

Con cosa mangiare i fichi di Pisterzo

Sicuramente i fichi di Pisterzo sono ottimi da mangiare soli, ma vi sono degli ottimi abbinamenti che sicuramente potranno farvi apprezzare ancora di più questo magnifico frutto.
 

Fichi e Prosciutto (meglio se di Bassiano)

 
Questo è uno degli abbinamenti classici e che non potevano mancare. Vi basterà dividere una fetta di prosciutto crudo di Bassiano a metà e avvolgerla intorno ad un fico di Pisterzo ed il gioco è fatto. Per i più golosi potete racchiudere il prosciutto ed i fichi su due belle fette di pane o una focaccia!

Fichi e Formaggio

 
Anche questo piatto come il precedente è facilissimo e veloce da preparare vi basterà spalmare o tagliere del formaggio su un crostino e poi aggiungere un fico tagliato a metà e una noce.

Fichi e Mozzarella di bufala

Altro abbinamento molto apprezzato è quello tra mozzarella di bufala della provincia di Latina fichi scaglie di parmigiano ed erbe aromatiche ad esempio il basilico o rosmarino.

Crostata di fichi e noci

 
Tra le più classiche ricette con i fichi non poteva mancare la crostata di fichi potrete utilizzare i fichi di Pisterzo freschi, che frullerete con un po' di succo di limone per ottenere una purea. Aggiungerete poi delle noci per rendere il tutto più croccante.
 
Esistono svariate forme di abbinare i fichi di Pisterzo, quello che sappiamo per certo e che in qualsiasi forma vogliate consumarli sicuramente non vi deluderanno con il loro dolce sapore!

Dove acquistare i fichi di Pisterzo

I fichi di Pisterzo possono essere comprati facilmente specialmente nel periodo estivo nel comune di Pisterzo e di Prossedi, vi basterà chiedere a qualche abitante della zona e sarà lieto di indicarvi un agricoltore che vende queste delizie pontine.

Sicuramente i fichi di Pisterzo sono uno dei prodotti tipici della provincia di Latina che non può mancare sulla tavola nel periodo estivo




Leave a Comment