Torre Paola a San Felice CIrceo

Torre Paola a San Felice Circeo

La torre costiera del promontorio

Oggi vogliamo farvi conoscere una delle meraviglie architettoniche più amate e conosciute della Provincia di Latina Torre Paola a San Felice Circeo. Scopriremo insieme la sua storia,le curiosità e come raggiungerla. Sicuramente si tratta di uno dei monumenti più visitati della nostra provincia, specialmente in estate, e che vale la pena visitare non solo per il suo fascino ma anche per la meravigliosa spiagge che si trova nelle vicinanze. Allora scopriamo insieme Torre Paola a San Felice Circeo.



Cos'è Torre Paola a Sabaudia

Si tratta di una delle torri di difesa del promontorio del Circeo e faceva parte di un complesso di sei torri che difendevano il promontorio del Circeo. Ad oggi è l'unica che conservare ancora la struttura originaria, le altre cinque torri del promontorio erano :

  • Torre Moresca
  • Torre Cervia
  • Torre Fico
  • Torre Vittoria
  • Torre Olevola

Insieme a Torre Fico Torre Paola fu la prima ad essere edificata, la sua posizione è abbastanza strategica in quanto era posto a difesa della cala e la foce del canale emissario del Lago di Paola. Fu costruita nel 1563 per volere di Papa Pio IV ad opera dei signori di Sermoneta e San Felice per proteggersi dalle continue incursioni dei pirati saraceni, e faceva parte del sistema difensivo che comprendeva, verso Roma, Torre Astura, Tor Caldara, Tor San Lorenzo.

Il nome Torre Paola si pensa abbia origine dall'antica Chiesetta di San Paolo che si trovava nelle vicinanze, veniva anche chiamata Torre dell'angelo di Paola

Negli anni subì diversi attacchi e approdarono nella spiaggia sottostante moltissimi eserciti tra cui turchi,francesi ed inglesi e riuscì fortunatamente a sopravvivere fino ai giorni nostri, al contrario di tre torri del promontorio che furono danneggiate o distrutte.

Un bellezza archittetonica di grande valore che negli anni più recenti durante la seconda guerra mondiale passò al patrimonio disponibile dello Stato, con la requisizione da parte della Marina Militare per scopi militari al vecchio proprietario Luigi Aguet.

Finita la guerra la Marina interpellò gli eredi di Luigi Aguet per conoscere l’eventuale intenzione di esercitare il diritto di prelazione sull’acquisto del bene, ma la baronessa Blanc, rispose di non essere interessata. L’immobile fu rilevato da monsignor Di Paola, parroco della chiesa di Santa Maria degli Angeli a Roma. Ancora oggi la proprietà rimane della famiglia del monsignore (Del Pennino).

 



La spiaggia di Torre Paola a San Felice Circeo

La spiaggia di Torre Paola a San Felice Circeo è una lunga distesa di spiaggia dorata con acqua cristallina e una serie di dune ricoperte di macchia mediterranea. Il contrasto tra il dorato della sabbia e colori del mare ti lascerà senza fiato.

Questo tratto di mare è molto apprezzato dagli appassionati di surf. È un beach break che durante l'estate regala onde adatte anche ai più piccoli per iniziare a surfare. E nelle restanti stagioni, con le mareggiate, raggiunge delle onde con un altezza di poco più di 2 mt.

Come raggiungere Torre Paola a San Felice Circeo

Torre Paola si raggiunge da San Felice Circeo seguendo via di Torre Paola, mentre da Sabaudia vi si arriva percorrendo il lungomare di Sabaudia in direzione del Promontorio del Circeo.

Vi è un parcheggio a pagamento (solamente nel periodo estivo) con pochi posti auto vi è anche un servizio di navette (anche queste nel periodo estivo) che partono ogni ora dalla Baia d’Argento e attraversano tutto il Lungomare fino ad arrivare a Torre Paola.

Nota a tutti i lettori

Purtroppo la torre è in completo stato di abbandono e non è possibile visitarla, vista la pericolosità della struttura. Sconsigliamo quindi entrare all'interno della struttura, nonostante vi siano differenti varchi aperti e si possa entrare dalla piccola spiaggia o dal cancello principale della grotta, più in basso.





Leave a Comment